Allo studio e alla realizzazione del gioiello per il vincitore, ci ha pensato Anularis®, il marchio dell’anello celebrativo sportivo, dal design dei Maestri orafi italiani.

anularis

Roma, 19 settembre 2022 –  Manca poco alla sfida che domenica prossima vedrà sul campo romano le squadre di basket 3×3. Un torneo atteso, quello di “Caput Mundi” che in questa prima edizione aggiungerà come riconoscimento al capitano della squadra vincitrice, un anello celebrativo sportivo. 

Appuntamento per tutti gli appassionati del basket 3×3 che domenica 25 settembre 2022 a Roma al parco Nicholas Green potranno assistere al torneo “Caput Mundi”. 

Grande attesa per le squadre che si sfideranno in campo e per il  vincitore che riceverà un anello celebrativo, unico nel suo genere, creato per questa occasione speciale. 

Sarà testimonial d’eccezione per consegnare l’anello al capitano della squadra vincitrice, Valentina Vignali cestista e blogger, che ha al suo attivo molteplici collaborazioni con brand italiani e internazionali di alta moda e luxury travel – il suo profilo Instagram @valentinavignali ad oggi conta oltre 2.6M followers.
valentina vignali anularis
 
Valentina è una giocatrice di basket professionista e modella con una carriera che dura da oltre un decennio. Ha raggiunto traguardi incredibili, come giocare nella massima serie ed essere un personaggio televisivo conosciuto in Europa e nel mondo.

“Disegnare un anello significa raccontare una storia e fissarla nel tempo. Lo facciamo attraverso lo studio dei materiali e il design personalizzato che dedichiamo per ciascuna squadra che riceve l’anello celebrativo. Siamo lieti di poter confermare anche per questo torneo – precisa Stefano COCCONCELLI, CEO e Art Director di Anularis® – la nostra abilità nell’impreziosire e rendere unici i traguardi dei campioni dello sport”.

Ogni anello Anularis® (realizzati utilizzando metalli preziosi) è numerato, tailor-made, con il design dei Maestri orafi italiani. Ogni esemplare ha polizza assicurativa e certificato di garanzia redatto da un gemmologo. Ogni anello contiene un tag NFC: inquadrandolo con lo smartphone, se ne legge la specifica storia (il trofeo per cui è stato prodotto, il campione a cui è stato donato). E’ un oggetto pensato anche per i collezionisti, in caso il pezzo nel tempo approdi ad un’asta.

La realizzazione del prezioso packaging è commissionabile anche con legni pregiati, intarsiati e laccati, uniti a materiali innovativi.